I soci

L'ADI riunisce dal 1956 progettisti, imprese, distributori, scuole, università, storici, giornalisti intorno ai temi del design: progetto, produzione, comunicazione, distribuzione, formazione.

Il suo scopo è contribuire allo sviluppo del disegno industriale come fenomeno culturale ed economico.

Tipologie di soci

Soci onorari
Sono nominati dal Consiglio Nazionale, su proposta del Comitato Direttivo Nazionale, in riconoscimento di particolari meriti nei confronti dell'Associazione o dello sviluppo del disegno industriale.

Soci ordinari
Sono persone, aziende, enti, ammesse nell'Associazione dal Comitato Direttivo Nazionale su ratifica del Consiglio Nazionale, dietro loro richiesta scritta per mezzo della scheda di ammissione dei Soci. 

Soci aspiranti
Sono persone che non possiedono tutti i requisiti per essere soci ordinari. Possono conservare la qualifica di aspiranti per un periodo non superiore ai 2 anni.

Soci aggregati
Sono associazioni che perseguono sul piano locale gli stessi scopi sociali dell'ADI, oppure associazioni nazionali che abbiano scopi affini a quelli dell'ADI o scopi sociali correlati alla filiera della qualità del design.

Soci studenti
Sono persone fisiche iscritte alle scuole specializzate nell'insegnamento del Disegno industriale.


Controlla i requisiti di queste categorie di soci nello Statuto Nazionale e nel Regolamento Nazionale ADI.


 

Il design è la progettazione consapevole, l'interfaccia tra la domanda dell'individuo e l'offerta dei produttori.